Preistoria

ARTICOLI:

I muri megalitici di Zogno (1997)

L'ENIGMA DI UNA "TRIBUNA" FORSE ANTICHISSIMA SULLA MONTAGNA BERGAMASCA

PREMESSA

 “Zogno da oltre quattro millenni” è il titolo di un articolo apparso sul notiziario mensile della  simpatica cittadina; lo scritto riferisce di alcune notevoli scoperte archeologiche avvenute in queste zone. Da oltre quattro millenni pertanto Zogno coi suoi dintorni è stato abitato da diverse famiglie o tribù insediatesi pressapoco in coincidenza dei numerosi centri antichi che tuttora costellano la conca e le  alture zognesi, ciascuna famiglia disponeva di una grotta almeno per la sepoltura.La caratteristica di questa situazione preistorica è decisamente neolitica anche se scende a sfiorare l’età del rame “eneolitica”  e non esclude aspetti di carattere paleolitico. …

Prima dell'uomo • Il monte Bego Alpi Marittime (1999)

Per comprendere le dinamiche del nostro territorio e capirne i legami con altri luoghi geograficamente lontani ma non così,  e lo si sta dimostrando,  per quanto riguarda l’aspetto culturale,  occorre studiare anche altre situazioni. Così per avvicinarmi alle tematiche della bergamasca, ho indagato a lungo anche la Liguria, per inciso mia moglie è di Savona e quindi le estati si trascorrono da quelle parti. …

Liguria fra mare e monti (2000)

Sull’annuario dell’anno passato (1999) ho presentato le aree archeologiche  del monte Bego, situate in territorio francese sopra il  Col di Tenda. Quel testo praticamente è complementare  alle note del presente articolo dove, attraverso alcuni  esempi riguardanti: il primo un’area immediatamente limitrofa al mare (Loano- monte Carmo), il secondo, l’entroterra di Savona ed il terzo relativo al massiccio del monte Beigua; cercherò di presentare alcune delle realtà del territorio ligure, invero conosciute esclusivamente dagli esperti o perlomeno da pochi appassionati. …

Liguria, i culti delle vette, il Dio Pen (2001)

La curiosità porta lontano, mi aveva infatti interessato un libro a carattere archeologico che mi era capitato fra le mani per caso  "I culti naturalistici della Liguria Antica". Tramite la casa editrice risalgo sino all’autore, al quale telefono per fissare un appuntamento; da allora tutti gli anni ci incontriamo per scambiare le reciproche esperienze. …

Liguria, l'importanza dei toponimi (2001)

Probabilmente poco conosciuti o addirittura trascurati, i toponimi costituiscono a volte gli strumenti guida che conducono ad importanti scoperte. Un territorio privilegiato da questo punto di vista è quello ligure, che tramite alcuni esempi ci può indicare una delle diverse strade che possiamo percorrere per iniziare una ricerca di carattere storico in ambiente alpino. …

Scalve nel tempo (2002)

PREMESSA

Geologia ed antropologia ci accompagnano lungo il corso dei millenni mostrandoci continui mutamenti morfologici e conseguenti riadattamenti umani. In questo contesto, l’evoluzione culturale vede il bacino del Mediterraneo fungere da amplificatore delle spinte propulsive provenienti dall’Asia minore. Un esempio fra i molti relativo a cambiamenti ed a “ Volani storici” ci è fornito da Catal Hoyouk in Anatolia che nell’VIII millennio, per dimensioni ed organizzazione poteva considerarsi una città moderna se confrontata con la realtà dell’Europa dove si viveva e si vivrà ancora a lungo nelle grotte.

Montagna perchè? Spunti di archeologia (2003)

La domanda è sempre quella: perché vai in montagna? Viene posta a tutti, sia che si tratti di appassionati o di ardimentosi professionisti. La risposta è scontata: per passione. Così per passione si affrontano le creste nevose più insidiose o gli spigoli più aerei o si abbandona la propria famiglia per una mattina o per mesi. Passione e istinto sono le due parole chiave e l'alibi per trascorre qualche ora all'aria aperta. …

La pietra forata: diario di un enigma (2013)

la pietra forata - Lino G. CURO' 08 2013 185

ANNO 1873: “il Dott. G. Piccinelli in occasione del congresso di Bormio, accompagnato da altri sette soci,  raggiunge la Valtellina attraverso  il Passo di Caronella … da:  Cento anni di Alpinismo Bergamasco

ANNO 1877: “invece di piegare a sinistra verso la cascata, ascendendo l’erta costa a levante, detta “La Scala” si guadagna,  in circa tre ore da Bondione, per ripido sentiero praticabile però anche da muli, la conca del Barbellino … da: Itinerario alle Alpi Bergamasche – Antonio Curò – Hoepli)

Cercare (2013)

PIETRA SCRITTA 035

CERCARE: l’uomo lo ha fatto per milioni di anni, attraversando addirittura  lo stretto di Bering per raggiungere  l’Alaska lasciandosi alle spalle la Siberia: lo dimostrano le “spiarali” incise nello stesso modo sia sulle rocce europee che su quelle dello Yosemite

UN MOTORE - Doveva avere un motore, questo nostro progenitore,  non alimentato solamente dalla necessità di nutrirsi e di trovare nuovi territori: allora eravamo in pochi e vi era ancora molto spazio. …


© Alessandro Galliani 2017